Categorie news

CONDIVIDI LE NEWS

Bookmark and Share
Sabrina Tanzini č la prima conferma
 La prima conferma per il prossimo anno

Sabrina, per prima cosa complimenti per questa stagione vissuta da protagonista, capocannoniera della squadra e giocatrice fondamentale per il gioco di Miss Tarchiani, su di te il Firenze conta tantissimo anche per la prossima stagione e ti ha confermata al centro del progetto tecnico, nonostante le numerose richieste provenienti da altre società anche di serie A.

Felice per la riconferma?

Ringrazio società e staff per avermi riconfermato e per la fiducia che mi hanno trasmesso, ormai qui mi sento a casa. Contenta dell’interessamento che hanno avuto alcune squadre per me, ma sono felice di essere rimasta, soprattutto per il legame che si è creato con staff e compagne di squadra.

Che ne pensi della stagione appena terminata?

Nella stagione passata potevamo sicuramente aver fatto meglio il girone di andata, abbiamo perso troppi punti con le squadre di media-bassa classifica. Ad inizio anno ci sono stati nuovi ingressi, con persone che molto spesso hanno giocato titolari, ed è stato normale trovare un nostro equilibrio in campo. Nel girone di ritorno abbiamo fatto 9 vittorie consecutive, una delle quali è stata fondamentale per riaprire la possibilità di giocarsi i play-off, quindi abbiamo poco da recriminare. Magari qualche infortunio in meno sul finale di campionato ci avrebbe dato la possibilità di arrivare a giocare le partite decisive con una rosa più fresca e ampia.

Nella parte centrale del campionato avete portato a casa nove vittorie consecutive, compreso il successo di prestigio sulle Pelletterie (poi promosse in serie A dopo i play off nazionali), a cosa è dovuta questa striscia di successi e dove pensi possa arrivare la squadra il prossimo anno?

Probabilmente, come detto sopra, dovevamo trovare un nostro equilibrio in campo, arrivato solamente nel girone di ritorno. Sapevamo che se non avessimo cambiato passo e se non avessimo vinto contro una delle due squadre davanti, i play off non si sarebbero raggiunti. Per il prossimo anno mi aspetto di migliorare il nostro risultato e di imporre il nostro gioco sempre, magari cercando di evitare gli errori commessi quest’anno.

Quest'anno hai affrontato il tuo terzo torneo delle Regioni con la Rappresentativa TOSCANA, cosa ti hanno lasciato queste esperienze e cosa pensi di poter portare anche nella tua squadra di club?

La convocazione al torneo delle regioni per il terzo anno consecutivo non può che avermi fatto piacere. È un grosso impegno da portare avanti, visto che è in contemporanea con il campionato e che gli allenamenti sono per lo più la domenica pomeriggio. Dopo tutti gli sforzi che facciamo essere convocati è già una soddisfazione. Purtroppo quest’anno, a differenza degli anni passati, ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. Avevamo una squadra forte, ma in una manifestazione così compressa in pochi giorni, la gestione del gruppo e delle energie è fondamentale e forse siamo arrivate un po’ troppo stanche alla finale, soprattutto le persone di noi che avevano giocato minutaggi alti in tutte le partite. Ringrazio comunque i mister perché mi hanno insegnato nuovi aspetti del Futsal e cercherò di portare in squadra i miei piccoli miglioramenti.

Ci vediamo a settembre!!!


Aggiungi ai preferiti (46) | Copia sul tuo sito | Visite: 157

Nessun commento
RSS commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.

 
< Prec.   Pros. >